13 Febbraio 2019

Milano e il suo Carnevale fuori tempo massimo

carnevale

Non è famoso come quello di Venezia né colorato come quello di Rio, eppure anche quello ambrosiano ha il suo perché. Di cosa stiamo parlando? Ma del Carnevale, naturalmente! Oggi Spot&Get vi racconta qualche curiosità su questa festività meneghina, dalla storia, ai dolci tipici, alle tradizioni.

La tradizione

A Milano il Carnevale segue un calendario tutto suo: qui infatti le grandi celebrazioni carnevalesche iniziano quando quelle delle altre città si sono ormai concluse da giorni. Sembra che questa tradizione risalga addirittura al IV secolo, epoca in cui Sant’Ambrogio era Vescovo di Milano: un anno, per dare il via ai festeggiamenti, i Milanesi attesero il loro Vescovo che rientrava in ritardo per un pellegrinaggio o un impegno diplomatico. Non si sa se furono i milanesi ad approfittare dell’assenza per prolungare la festa, o se sia stato il futuro Sant’Ambrogio a chiedere di attenderlo, quel che è certo è che, da allora, a Milano il Carnevale si celebra il Sabato grasso, mentre nel resto del mondo i festeggiamenti cadono il Martedì grasso.

I dolci

Chiacchiere, zeppole, frittelle… i dolci del Carnevale si assomigliano in tutte le regioni d’Italia, ma con qualche differenza! A Milano vanno forte le chiacchiere, rigorosamente cotte al forno e non fritte e spolverate con abbondante zucchero a velo. Tipici sono anche i tortelli, palline di farina, uova, zucchero e burro fritte in olio bollente; quelle ripiene di crema pasticcera prendono il nome di farsòe, se invece nell’impasto viene aggiunta mela a cubetti si tratta di làciàditt.

La festa

I festeggiamenti del carnevale milanese si concentrano nella giornata del sabato, quando nelle vie del centro sfila il Grande Corteo Storico organizzato dalla FOM (Fondazione Oratori Milanesi): aprono il corteo le maschere tradizionali, i coniugi Meneghino e Cecca, seguono poi i carri allegorici dei vari oratori, addobbati secondo l’annuale tema del carnevale. La parata si snoda attraverso Via Palestro, Corso Venezia, Piazza San Babila, Corso Vittorio Emanuele, per finire in serata a Piazza Duomo, quando il corteo si prepara al fantastico spettacolo finale.

Carnevale 2019

Quest’anno il carnevale si festeggia il 9 marzo. Non perdete la storica sfilata degli oratori per le vie del centro in programma per il pomeriggio, a cui seguirà lo spettacolo serale in Piazza del Duomo.